Innovazione

Il processo di innovazione in medicina si sviluppa affrontando in parallelo due importanti campi di ricerca, quella tecnologica e quella metodologica.

tecnologieDa molti anni i principali passi avanti nella ricerca medica non sono limitati al solo sviluppo di medicinali innovativi o strumenti tecnologicamente più avanzati ma si sviluppano in una nuova ottica di comfort e benessere psicofisico per il paziente. Dalla moderna chirurgia mini invasiva sino alle tecniche di lavoro più comuni, le linee guida della medicina più moderna prevedono una “nuova” attenzione alle esigenze psicologiche, oltre che fisiche del paziente. Pensandoci bene è evidente come questo cambio di rotta riguarda in un ottica di qualità rivolta alla persona tutti gli ambiti dell’innovazione e non solo quella medica Anche l’impatto delle più moderne tecnologie viene di fatto valutato in un ottica di ridefinizione del rapporto medico-paziente, alle sempre crescenti aspettative delle persone in merito alle innovazioni strumentali e all’interazione tra i diversi campi della ricerca. Ne è prova il fatto che ad oggi si possano eseguire interventi molto più complessi rispetto ad un tempo in un modo molto più semplice. Per quanto riguarda lo specifico campo della medicina dentale, un esempio lampante di questo nuovo orientamento si può ritrovare nello sviluppo dei moderni sistemi di anestesia elettronicamente controllata per eliminare il dolore e la fobia nei pazienti. Per molti anni l’anestesia dentale è stata uno tra i campi più bistrattati della ricerca tecnologica, ne è prova il fatto che la maggior parte dei professionisti utilizza ancora la vecchia siringa manuale in acciaio, poco confortevole e ancor meno rassicurante per i pazienti bisognosi di maggiore attenzione. La nuova attenzione alle esigenze del paziente ha completamente rivoluzionato il precedente punto di vista, portando allo sviluppo e alla creazione di nuovi strumenti per rendere l’anestesia completamente indolore in ogni suo aspetto e maggiormente efficace. Sistemi che lavorano su tre ambiti, l’evoluzione tecnologica degli strumenti (controllo iniezione elettronico, pedaliera progressiva wireless, ecc…), l’innovazione metodologica (l’iniezione osteocentrale che sostituisce tutte le precedenti tecniche di anestesia con una tecnica maggiormente efficacie e completamente indolore) e l’innovazione di design e comfort per il paziente, uno strumento elegante per limitare le fobie dei grandi e dei piccoli.